INTERVISTA AD ALEXIA, ”QUELL’ALTRA È LA PARTE PIÙ LIBERA DI ME”